In Escursione sulla Valle del Tirino

In Escursione sulla Valle del Tirino

In Escursione sulla Valle del Tirino

Entriamo nel cuore verde dell'Abruzzo e immergiamoci nelle acque del fiume che vi scorre.

Compresa nei comuni di Bussi sul Tirino, Capestrano e Ofena, nelle province di Pescara e L'Aquila, la Valle del Tirino si trova a 350 m s.l.m. all'interno del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga ed è percorsa dall'omonimo fiume, il Tirino.

Il Fiume Tirino. Il Tirino nasce da tre sorgenti di bassa quota: il Lago, Presciano e Capo d’ Acqua, con la quota più elevata a 373 m s.l.m. E il nome Tirino significa proprio "triplice sorgente", dal greco "Tritano". Mentre Capestrano, comune che comprende il Tirino, deriverebbe dal nome "Caput trium amnium” ossia a capo delle tre sorgenti.

Il corso d'acqua conserva una temperatura di 11°C durante tutto l'anno. Se decidete di andare in escursione alla Valle del Tirino non potete rinunciare ad immergervi e, tenendola tra le mani, assaggiare la sua acqua limpida e fresca. Il fiume, grazie alla penetrazione dei raggi del sole sul fondale, accoglie una fitta vegetazione formata dal sedano d'acqua o sedanino, che un tempo veniva utilizzato in cucina e come foraggio per il bestiame. Non potete non assaggiarne un rametto. La foglia risulta un po' amara ma vale la pena provarla.

Questa ricca vegetazione era, in passato, popolata dal gambero di fiume. Oggi la trota è l'unico pesce che popola il Tirino. Anche la vegetazione emersa è molto ricca: trovate salici bianchi, salici cenerini, cannucce di palude e pioppi neri. Per quanto riguarda la fauna potrete vedere, tra canneti e salici, diverse specie di uccelli marini tra cui più di tutti il simpaticissimo saltello d'acqua e sui salici gli aironi cenerini.

Potete visitare la zona del Tirino scegliendo una gita in canoa, una pedalata in mountain-bike, o semplicemente una passeggiata, solo così potrete immergervi nella sua magia.

Il territorio - Storia e cultura. La zona circostante la valle racchiude numerosi punti di interesse storico e culturale: a nord Rocca Calascio, famosa ad Hollywood grazie a Ladyhawke, film con Michelle Pfeiffer, e Castel del Monte, dove ogni anno si svolge La Notte delle Streghe; il castello Piccolomini e la chiesa longobarda di San Pietro ad Oratorium a Capestrano, la zona archeologica di Capestrano dove è stato rinvenuto il famoso Guerriero di Capestrano, scultura divenuta il simbolo dell'Abruzzo. A Bussi sorgono i resti della chiesa di Santa Maria di Cartignano, appartenuta ad un'abbazia benedettina dipendente da Montecassino.

Il territorio - La cucina. A livello culinario la zona del Tirino si distingue per diverse coltivazioni: Ofena, definita "Forno d'Abruzzo" per , è nota per la produzione di vino, il Montepulciano d'Abruzzo. La Piana di Navelli è famosa per la produzione di zafferano, l'Oro rosso d'Abruzzo. Infine i gamberi di fiume sono piatto tipico di tutta la zona.

Insomma, la valle del Tirino racchiude in sé numerose bellezze della regione. Noi pensiamo che valga la pena visitarla, se vi abbiamo convinto chiedete in reception e saremo lieti di darvi tutte le informazioni utili. Buona passeggiata!

Fonti:
www.valledeltirino.it

www.gransassolagapark.it

 


Indietro

Contattateci per un preventivo personalizzato!


Per informazioni, potete contattarci ai nostri recapiti di seguito
o compilando il form di richieste cliccando qui.